Oggetto:              
  Ad un Amore              
________________________

| AD UN AMORE |
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
4 Settembre 2000

Sento infinito un amore sincero
nel buio solitario immersa lo cerco
galleggio nell'aria senza respiro
lo trovo e lo vedo ma non vero.

Allora ritento, ripercorro la strada,
tra viti e dirupi mi perdo distratta,
un sasso mi parla e una foglia rinfresca
ho fame e non dormo eppure niente mi sveglia.

Un'ombra mi scuote e mi parla nel cuore
in silenzio mi dice innumerevoli volti
ma son solo sapori che non portano a nulla
solo a sognare un mare in tempesta
che scuote in un animo e umoreggia in testa.

Ma poi tu scompari
e non sei neanche pi ombra
neanche pi orma neanche pi vento
neanche pi sogno
sei solo il mio specchio
il mio abisso profondo.

    

Per amore mio io ti bacio lo stesso
non fuggo in un volto...e non mi rivolto
...se non nel mio corpo.
Certo lo dico e poi lo ripeto,
la strada con impeto mi lascerei indietro.
Ma poi come vedi non riesco ad osare
ma odio lo stesso il tuo tenebroso scherzare.

Io intanto proseguo tra viti e dirupi
mi nutro se posso di case di vetro,
ma se poi vedo un'ombra che mi corre di dietro
spero almeno, mio amore, sia un tuo dolce
e chiaro pensiero.


Pubblicata in:
Nonsolopoesia [digest number 298]
// 4 Settembre 2000 //