HK = [ Faqs ] [ Archive ] [ Community ] [ Map ] [ Search ] [ Link ] = HK
[ Newsletter ] [ MailingList ] [ Blog ] [ Updates ] [ News ]
     
 
Torna al Manifest-H Menu

IL MANIFESTO by Stolenbyte
Il pensare, Il volere, sono cosa mia;
ma ciò che voglio e penso non è cosa mia, è fuori di me, non dipende da me.
(Feuerbach)

Dico ciò che penso, scrivo ciò che dico, ma la verità è altrove. E' oltre un muro di gomma, un muro che respinge i colpi con la stessa intensità,questo muro è la società.

Siamo noi la società? No, ognuno di noi non fa parte della società, ma essa ha bisogno di noi per esistere, noi abbiamo bisogno di lei?

O forse solo chi ha il potere ne trae vantaggi, mentre gli altri, mentre noi, dobbiamo solo subirne passivamente le leggi e le costrizioni. NO. Non dobbiamo, non possiamo.

Se uccidi un uomo sei un assassino per la morale sociale, se uccidi centomila uomini in guerra sei un eroe, qual è la distinzione? La società decide la morale, decide ciò che è meglio per lei, ciò che la sostenga, ciò che le permette di sopravvivere.

L'uomo non è un animale sociale, come alcuni amano definirlo, l'uomo è essenzialmente egoista, tende al proprio bene come la ragione all'utile.

Il potere deve essere strappato da coloro ne abusino, da coloro nascondino la verità. Ogni cosa deve essere resa pubblica, non è giustocontrollare l'informazione, controllare Internet, controllare noi stessi.

La necessità di essere dominati è insita nell'animo dell'uomo, ma il corso della storia dimostra dei progressi verso la strada della verità... forse anche quest'affermazione non è vera.. forse ci hanno raccontato bugie. Gli storiografi non soro imparziali, non sanno tutto, un tempo la storiografia era unicamente "valutazione morale dei fatti", si sono fatti progressi ..? Non lo so, vorrei saperlo, ma è possibile? ma è importante?

La Libertà di pensiero è sempre ricercata da chi ha il coraggio di Pensare, il coraggio di pensare con la propria testa, abbattendo i confini della censura e delle leggi. La società, o i frutti della società impediscono la libertà, il motivo è palese: la Paura.

La Paura della Conoscenza, la Conoscenza è il potere, per secoli hanno tentato di mantenere la cultura elitaria, diffonderla sarebbe stato fatale, fatale per chi deteneva il potere.

[ Top ]

Ancora oggi, forse in minor parte ciò si ripete, si ripete in diverse condizioni, quindi è un altro fenomeno.

La religione è l'apoteosi di queste costrizioni. La Chiesa è riuscita ad assoggettare milioni di persone, ancora oggi pochi hanno il coraggio o la forza di non accettare il loro regime.

La religione è l'oppio dei popoli, la religione uno dei cancri dell'Umanità, che si è diffuso e sviluppato in vari modi.

La cultura, la scienza, la ragione dimostrano chiaramente la falsità di queste Organizzazioni a scopo di lucro e di potere (e sto pensando specialmente al cristianesimo).

La morale, la coscienza sono enti introdotti dalle religioni, enti in contrasto con la Natura, quindi in contrasto con noi stessi, poiché noi facciamo parte della Natura, e siamo sottoposti alle Sue leggi, anche se tentiamo di modificarle a nostro vantaggio.

La Morale non è una proprietà dei soggetti naturali, l'uomo è un essere amorale, morale e coscienza sono state introdotte solo per limitare la libertà e controllare la volontà.

La Natura non è sottoposta a nessuna morale, la Natura agisce Al di là del Bene e del Male, è impossibile giudicare un evento naturale.

Non esiste il Bene Assoluto, ma solo infiniti beni individuali e soggettivi, il Bene è ciò a cui l'uomo tende, cio che gli procura piacere, mentre il male è ciò che vuole evitare e lo danneggia.

Noi siamo Uomini, o meglio qualcuno in passato ha distinto l'Uomo dall'Animale per capacità mentali e manuali. Ciò è sbagliato, noi siamo Animali, siamo frutto della Natura e come tale non superiore o inferiore agli altri Enti naturali. Ogni Ente è perfetto come tale, perfetto perché creato dalla Natura e non giudicabile. Il termine perfetto, inteso in senso lato, non vuole indicare che la Natura tende alla perfezione, perfetto in questo caso significa giusto così come è.

La Natura agisce secondo il Caos. La Natura tende al disordine.

L'Esistenza di un dio, di un essere superiore a noi, che ci controlli, ci punisca, ci osservi, va comunque oltre le Organizzazioni terrene che si sono servite di questa necessità per conquistare e mantenere il potere.

La Verità, o meglio ciò che ritengo la Verità è che purtroppo l'Uomo ha bisogno di credere in qualcosa, in qualcosa che lo domini, in qualcosa che lo abbia creato, per dare una risposta finale o causale dell'Universo, di noi stessi. Ma Alcuni non ne hanno bisogno, alcuni capiscono qual è la Verità, almeno parzialmente, alcuni non accettano verità rivelate, dogmi, rifiutano qualsiasi fede. Io ne faccio parte. Io ne sono fiero.

Io credo nella Natura. Io credo nel Caos. Io credo in me stesso.

La risposta che mi sono dato sulla creazione dell'Universo, della Materia, di qualunque cosa, segue la corrente casualistica. Il Caos domina la realtà, ogni evento è soggetto al Caso.

Usa la Ragione sempre, rifletti su ogni cosa, non accettare le sottomissioni, rifiuta l' "ipse dixit".

Questo è ciò che penso, questo è ciò che ho scritto, questo è ciò che non volevi sapere.

[ Top ]

Liberate dalle catene il Satana che c'Ŕ in voi. Ricordate che il maggior peccato Ŕ la stupiditÓ. Venite a me o pargoli e vi indicher˛ la strada della VeritÓ.
Come un Verme Nero, squartato il bozzolo, sono cresciuto, ho aperto le Ali: posso volare a dio e portargli il mio Messaggio di Morte, da parte mia e della mia Stirpe.
Non negate gli istinti, non negate le sensazioni: sono ci˛ che vi distinguono. La Natura insegna all'uomo l'umiltÓ, L'uomo le insegna la superbia.

"..è troppo facile misurarsi con gli altri per quello che vali, quando sarai primo,
consideralo un fallimento.."


The Moon has now eclipsed the Sun
The Angel has spread his wings
The Time has come for bitter things

Se dovete odiarmi, voglio almeno che lo facciate per un motivo.

(Marilyn Manson)

[ Top ]

Released By DaMe`
Visits [1320881]