HK = [ Faqs ] [ Archive ] [ Community ] [ Map ] [ Search ] [ Link ] = HK
[ Newsletter ] [ MailingList ] [ Blog ] [ Updates ] [ News ]
     
 
Torna al H-Art-Menu

HACKER ART: IL PROGETTO by Tommaso Tozzi
Il sito (2000) www.hackerart.org e l'archivio (2002) www.ecn.org/hackerart

L'Archivio Hacker Art è un database ideato, progettato (in PHP) e selezionato da Tommaso Tozzi che raccoglie al suo interno notizie riguardanti l'Hacker Art, ovvero un'idea di arte in linea con l'etica hacker: cooperativa, mutuale, egualitaria e libera.
Notizie quindi su fatti che si situano trasversalmente in diverse discipline ed ambiti dell'agire e della libera espressione umana la cui stella polare e' la difesa dei diritti sociali ed individuali e dunque la trasformazione socioculturale mirata verso tale direzione.
Il database permette di fare ricerche complesse su numerosi testi e documenti principalmente collegati ai nuovi media della comunicazione. L'Archivio Hacker Art vuole essere un progetto da una parte di bio-enciclopedia, dall'altra di memoria di azioni e pensieri spesso sovrastati dall'ordine del discorso dominante.
L'Archivio Hacker Art si propone esso stesso come opera d'arte.

L'Archivio Hacker Art e' allo stesso tempo figlio sia del sito "Isole nella Rete" che del sito "Hacker Art". Originariamente l'Archivio Hacker Art e' nato come BBS (Bulletin Board System) nel 1990 con il nome "Hacker Art BBS". Tale BBS, presentata come opera d'arte nel 1991 da Tommaso Tozzi alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Bologna, e' stata allo stesso tempo sia il primo esempio in Italia di galleria d'arte on-line che uno dei luoghi in Italia dove si cercava di fare comunicazione ed informazione in modo indipendente. La BBS Hacker Art ha partecipato attivamente alla fondazione del circuito cyberpunk italiano rendendosi nodo fin dal 1991 del primo forum di messaggi "cyberpunk" e della nascente rete "Cybernet" nel 1993.

Attualmente siamo in una fase iniziale di inserimento delle notizie nell'archivio, ma si spera che nei prossimi mesi le informazioni contenute siano un numero discreto e sufficiente a fornire un panorama esaustivo di cio' che puo' essere considerato "hacker art".
All'Archivio Hacker Art collabora direttamente un gruppo di persone esperte di varie questioni connesse all'hacker art, oltre agli studenti del corso di Mass Media tenuto da Tommaso Tozzi all'Accademia di Belle Arti di Carrara.
E' possibile per qualsiasi utente inserire una notizia direttamente nell'Archivio Hacker Art. La notizia, una volta approvata, sara' inserita all'interno del database. Per comprendere i criteri di strutturazione delle notizie all'interno del database conviene leggersi la relativa guida.
Ogni notizia riportata nel database contiene sia la fonte della notizia, che l'autore dell'inserimento della medesima. Nel caso risulti vuoto lo spazio dedicato all'autore dell'inserimento, si intende che la notizia è stata inserita da Tommaso Tozzi.

La mailing list e l'archivio

L'Archivio Hacker Art nasce all'interno del sito "Hacker Art" e dunque non puo' essere separato dagli strumenti offerti in tale sito. In particolare vi sara' uno interscambio tra la mailing list "Hacker Art Contenuti Utenti" ed il database "Archivio Hacker Art".
I messaggi della mailing list saranno selezionati per essere pubblicati all'interno dell'archvio e viceversa alcune delle notizie inserite nell'archivio saranno pubblicate all'interno della mailing list.
Attraverso l'abbinamento di due diverse tipologie di modalita' di pubblicazione dei saperi artistici, il progetto vuole da una parte garantire l'orizzontalita' e la comunicazione (la mailing list), dall'altra proporsi come strumento d'informazione centrato sui valori dell'etica hacker (l'archivio). L'unione delle due tipologie amplifica la forza del progetto nel suo insieme.

Archivio Hacker Art è un progetto ideato e realizzato nel 2002 da: Tommaso Tozzi

Collaboratori:
Tatiana Bazzichelli, Arturo Di Corinto, Ferry Byte, Simonetta Fadda, Anna Carola Freschi, Mario Chiari, Barbara Gualtieri, Carlo Gubitosa, Nazario Renzoni, Andrea Ricci, Stefano Sansavini, Luca Scarlini, gli allievi del corso di Teoria e Metodo dei Mass Media presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara, gli allievi dei corsi di Multimedialità e comunicazione visiva e di Teorie e tecniche della sceneggiatura multimediale dell'Università degli Studi di Firenze

[ Top ]

Released By DaMe`
Visits [1321354]