HK = [ Faqs ] [ Archive ] [ Community ] [ Map ] [ Search ] [ Link ] = HK
[ Newsletter ] [ MailingList ] [ Blog ] [ Updates ] [ News ]
     
 
Torna al Lin-K-Menu

====HACKING IN ITALY====|*^*|====[SITES]====
Dyne.Org
a network and a free software atelier vai al sito

Since 2000 dyne.org is a network and a free software atelier gathering artisans of different kinds. We produce free and open technologies, multimedia performances and workshops, researching the hybridation of various art and communication practices within the digital domain.
FreakNet Medialab (Catania)
laboratorio di informatica autogestitovai al sito

Il FreakNet MediaLab è un laboratorio autogestito di informatica costruito quasi interamente da cose regalate da persone di buona volontà e di pezzi recuperati da vecchi computer risalenti dalla metà degli anni settanta fino alla tecnologia odierna. Fornisce un servizio informatico gratuito a Catania, unico in italia, di una qualità superiore sotto molti aspetti a quello fornito dai vari organi dell'Università, a chi viene a trovarci al secondo piano presso l'ARCI in via Landolina 41 a Catania, oppure a chi si collega a http://medialab.freaknet.org tramite TELNET o SSH. Un'utenza, "luther", è libera per l'uso di tutti, con password "luther".
Poetry Hacklab
laboratorio di informatica autogestitovai al sito

I pazzi esistono e noi ne siamo la prova. Il Poetry nasce a fine estate del 2002 da due egocentrici, esaltati, pazzi, schiatti, scialbi, appassionati d'informatica. La leggenda racconta di una macchina piena di hardware obsoleto e di una vecchia sede di greenpeace, pazzia, poesia ed un tocco di magia. Il giro di questi smanettoni si allarga sempre piu'; il Poetry attira fra le sue fila hackers di tutte le specie, rivelando e portando alla luce quel sottobosco di appassionati di computer che il nostro piccolo paese celava gelosamente. Punto di riferimanto e' il FreakNet MediaLab di Catania di cui il Poetry e' inevitalbilmente diventato costola diretta. Il FreakNet Poetry diventa quindi un laboratorio di informatica autogestito e si sistema nei locali della vecchia sede di greenpeace a Palazzolo Acreide (Sr) in P.zza Senatore italia n. inesistente, accanto al campetto da calcetto nella piazzetta difronte all'hotel Senatore. Il Poetry si occupa di informatica applicata all'open source ed al free software in generale, al riadattamento della vecchia tecnologia ed offre connettivita' gratuita ad internet. Il riciclaggio di vecchio materiale informatico e' alla base dell'intero progetto che si sviluppa di giorno in giorno anche grazie alle donazioni spontanee di simpatizzanti e gente di buon cuore.
GNU Non è Unix!
Il Progetto GNU e la Free Software Foundation (FSF)vai al sito

Il Progetto GNU è stato lanciato nel 1984 per sviluppare un sistema operativo Unix-compatibile completo che fosse software libero: il sistema GNU. GNU è un acronimo ricorsivo per "GNU's Not Unix" (GNU Non è Unix) e si pronuncia gh-nu (con la g dura). Varianti del sistema operativo GNU, che utilizzano il kernel Linux, sono ora ampiamente utilizzate; anche se a questi sistemi ci si riferisce spesso come "Linux", essi vengono chiamati con più precisione sistemi GNU/Linux...La Free Software Foundation (FSF) è la principale organizzazione che sponsorizza il Progetto GNU. Sosteniamo questa definizione di software libero per indicare chiaramente ciò che deve essere vero di un particolare programma software perché sia considerato software libero. Il "Software libero" è una questione di libertà, non di prezzo. Per capire il concetto, bisognerebbe pensare alla "libertà di parola" e non alla "birra gratis" [NdT: il termine free in inglese significa sia gratuito che libero, in italiano il problema non esiste]. L'espressione "software libero" si riferisce alla libertà dell'utente di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il software.
S0FTPR0JECT
Digital Security for the y2kvai al sito

s0ftpr0ject e' un'organizzazione no-profit dedita alla ricerca, allo studio ed alla soluzione dei problemi relativi alla sicurezza dei sistemi e delle comunicazioni nel mondo digitale. Il nostro Team di Ricerca sviluppa tool orientati al miglioramento della sicurezza ed alla tutela della privacy dell'utente, pubblica documenti che descrivono le vulnerabilita' individuate e indicano i possibili rimedi al problema. La rivista aperiodica elettronica, "BFi" (Butchered From Inside) e' concepita per avvicinare gli abitanti della Rete al mondo Linux e sensibilizzare il lettore verso la ricerca dell'eccellenza nella protezione dei dati e della transazione degli stessi. Il gruppo aderisce alla Blue Ribbon Campaign per la difesa della liberta' di espressione su Internet
METRO OLOGRAFIX
Associazione Culturale Telematicavai al sito

Metro Olografix è un'associazione culturale telematica di individui liberi che utilizzano lo strumento telematico per esaltare i loro interessi personali e le loro diversità. Lo scopo dell'associazione è quello di divulgare una "cultura della telematica" che non sia quella proposta dalle logiche di mercato, ma che sia il più fedele possibile a quella originaria dei pionieri delle BBS. Senza ovviamente rifiutare i mezzi ora disponibili, Metro Olografix vuole ricreare lo spirito, il fascino, lo stupore ed il senso di libertà dei primi esperimenti. Metro Olografix è una comunità virtuale fondata sulla libera circolazione delle informazioni, sul concetto di villaggio globale, su di una decisionalità democratica. Il know how di ogni socio viene liberamente condiviso con gli altri membri dell'associazione onde favorirne la crescita tecnica ed umana, indipendentemente dalle competenze individuali. Tali conoscenze costituiscono il patrimonio che l'associazione intende divulgare all'esterno attraverso corsi, convegni ed iniziative, per mostrare ciò che si può fare con un computer, un modem ed un po' di passione. Aperta a tutto ciò che concerne l'uso del computer e del modem, Metro Olografix è particolarmente attenta a tre aspetti: la sicurezza informatica, l'opensource ed il volontariato telematico. L'associazione si propone quindi come un contenitore "aperto e senza fondo" nel quale chiunque può proporre e realizzare ciò che più gli sta a cuore, in piena libertà e con la sicurezza dell'appoggio e dell'aiuto degli altri soci.
ALCEI
Associazione per la Libertà nella Comunicazione Elettronica Interattivavai al sito

L'Alcei si richiama all'americana EFF, Electronic Frontier Foundation.
PORTAZERO
Il Portale Indipendente della Sicurezza Informaticavai al sito

Il 2001 sarà ricordato nella storia dell'informatica come l'anno dell'invasione degli worm. Codice Rosso e Nimda hanno infatti catalizzato la stampa a partire dai mesi estivi e hanno evidenziato molti problemi nell'architettura globale della Rete. Sono stati emessi molti pareri estremamente negativi e in alcuni casi si è temuto per un mondo che si affida sempre più ad una Rete debole. La realtà è però differente. Gli autori di questi worm, come ha sottolineato Sergio G. Non di www.news.com, non sono persone particolarmente intelligenti, hanno semplicemente usato bug stupidi presenti nel software ("These are not geniuses. They're people exploiting dumb holes." ) Il problema è quindi nel software. C'è bisogno di sistemi migliori e di produttori veloci nella stesura di correzioni. Servono però anche sistemisti e utenti consapevoli dei problemi insiti nei sistemi che utilizzano ogni giorno. www.portazero.info intende fornire news aggiornate e tutorial pratici per tutti i problemi di sicurezza nelle piattaforme Windows, Linux e Java. Sezioni specifiche dedicate a virus, hoax, apparati di rete, sistemi wireless, biometrica, smart-card, palmari e diritto forniscono il giusto contorno al problema.
BLACKHATS
Ethical Hackingvai al sito

[...] L'ethical hacker è un professionista della sicurezza informatica, un ricercatore costantemente impegnato a migliorare e ampliare i propri skills che spaziano su più settori. [...] Ethical perchè gli strumenti e le tecniche utilizzate sono tipicamente gli stessi impiegati dagli attaccanti, ma vengono applicati cum grano salis, senza mettere a rischio l'integrità dei dati, la continuità del servizio, e così via. Ethical perchè viene garantita la riservatezza delle informazioni cui viene ottenuto accesso che, sovente, si rivelano particolarmente sensibili e preziose. Ethical perchè vengono fornite le indicazioni da seguire per migliorare lo stato di sicurezza, relativamente alle exposures individuate. [...] L'ethical hacker ama e rispetta i sistemi, desidera conoscerli a fondo per renderli migliori. Per questo è "etico". Perchè non prova alcun gusto nello sfregio, nell'uso automatizzato e privo di riflessione di programmi scritti da altri, nell'intrusione a scopo di danneggiamento o per fini non leciti. Perchè è curioso, come qualsiasi altro ricercatore, e mette il suo ingegno a disposizione degli altri. Si potrebbe dire molto altro sul tema, ma crediamo che chi ha una passione nella vita capisca queste parole senza bisogno di ulteriori commenti.
ANTIFORK
Antifork Research vai al sito

Antifork Research is an Italy-based no-profit organization founded in 1997 by computer researchers, formerly known as disLESSici team. The disLESSici project was born to introduce people to the world of Linux networking and open-source coding. Until mid 1999, we administered dislessici.org, the first Italian Portal fully dedicated to Linux and Security, with the motto: Whenever a stuff runs it's just obsolete. Antifork Research is promoting an old-school view of the term hacking: we hate anyone who uses his knowledge for destructive plans. Hacking has many senses, most of them aren't based on out-law projects. Superior knowledge research and ultimate perfection: this is the meaning we assign to word ``hack''. Antifork Research supports the free software movement, full-disclosure of security problems and freedom of information. We dislike commercial security brands, 'cause money doesn't always mean security. We follow many exciting projects, related to computer technology. Our hobbies (and jobs) are inet, coding, security, cryptography and system communication. We currently host the Official Italian Mirrors of the Nessus Security Scanner, SSH and Opensource.Org. The Antifork main box narcissism.antifork.org is powered by FreeBSD, an advanced multi-platform operating system, derived from BSD UNIX, the version of UNIX developed at the University of California, Berkeley.
QUEQUERO & UIC
Università Italiana Crackingvai al sito

L'Università Italiana Cracking cerca di essere il trampolino di lancio per tutti coloro che vogliono imparare il Reverse Engineering partendo da zero, ma è anche una comunità dove i più bravi possono sfidarsi per migliorare le loro tecniche di programmazione... Comunque la UIC non è solo Reversing...Reversing Tutorials, Assembly Lessons, Playstation Cracking Tools and Tutorials, Linux Reversing, Cryptography, Hacking, SoftIce, Cracking Tools, Hacking Tools, Playstation Reversing, Software, Hardware, etc.
SPIPPOLATORI
Sognatori particolarmente pericolosivai al sito

Il Club non ha scopi bellici o anarchici ma da solo la possibilità di accedere ad informazioni per il semplice scopo di divulgare e di conoscere in modo da tutelarsi di conseguenza. La forza del Club sta nella sola voglia di conoscere, imparare e capire grazie all'aiuto di tutti i membri. La curiosità è il nostro carburante, e il rispetto per gli altri la nostra bandiera.
NOFLYZONE
No Fly Zone since in 2001vai al sito

La ricerca infinta di conoscenza. Riuscire ad arrivare al tutto, conoscere ogni bit del Tutto digitale ed elevare così il proprio IO mentale. Che bello questo mondo. [...] Un mondo buio, che lancia spiragli di luce alle nostre menti attraverso pacchetti, si lascia interpretare, ma occorre avere la chiave di decriptazione. L'intelligenza. Quella che permette a noi di attraversare il velo che ci ricopre la retina. [...] Cerchiamo la verità, e la troveremo.
HACKERART
Hacker Art by Tommaso Tozzivai al sito

Argomenti topici: Hacktivism, arte, media e comunicazione. Obbiettivi: - la divulgazione di storie e tematiche poco conosciute in quanto differenti e/o antagoniste al pensiero dominante. Creare un archivio delle memorie attraverso la collaborazione degli utenti. - essere uno strumento didattico all’interno del quale apprendere gli strumenti per esprimersi attraverso i nuovi media.
SIKUREZZA.ORG
Italian Security Mailing Listvai al sito

sikurezza.org gestisce numerose mailing list "security-related" in italiano. Si tratta di un progetto "non commerciale" e portato avanti da volontari. Attualmente il sito ospita le informazioni su come iscriversi alle mailing list e gli archivi on-line... in futuro è possibile supporre che verrano concessi spazi per ospitare progetti, software ed e-zine "security-related" della "scena italiana". Mailing list attualmente ospitate dal server: ml@sikurezza.org (sicurezza informatica, secondo i principi del "full-disclosure"), devel@sikurezza.org (programmazione in particolar modo in ambito sicurezza e networking), crypto@sikurezza.org (crittografia), openbsd@sikurezza.org (sistema operativo OpenBSD), angel@sikurezza.org (discussione del progetto AngeL), progetto@sikurezza.org (discussione del progetto sikurezza.org).
ELF QRIN's HACKING LAB
Back to the real spirit of hackingvai al sito

Elf Qrin was originally my character in the RPG game "Dungeons&Dragons". And yes, I'm not actually human, I'm an elf. Elf Qrin's Lair is inspired to the original spirit of hacking, taking visitors back to a time where computers and coding was closer to art and magic, curiosity and will to learn, rather than information technology companies or illegal activities. Here you'll find exclusive online tools, high quality documents for both beginners and experts, contributes from "elite" hackers, technical and historical reference materials. And a friendly atmosphere. This is what makes this website unique.
APPUNTI LINUX
Appunti d'informatica libera di Daniele Giacominivai al sito

Daniele Giacomini è un autodidatta appassionato di informatica, che ha trovato nel software libero e nella libertà delle informazioni l'unica possibilità di sviluppare tale passione. La sua esperienza con il software libero è iniziata già con l'uso di sistemi Dos e derivati, concludendosi con la realizzazione di nanoBase, un xBase, cioè un elaboratore di file .DBF, rilasciato con la licenza GNU-GPL (capitolo 333). Subito dopo, con GNU/Linux si è presentata finalmente la possibilità di disporre di un sistema operativo completamente libero, cosa che ha segnato per lui una svolta decisiva, dalla quale ha avuto inizio lo sviluppo di questa opera.
RACL
Per gli utenti Linux appassionati di Assembly e Reversingvai al sito

Tutorial scritti da persone che collaborano con il racl (più alcuni da fonti esterne). Recensioni di libri di vario genere, sia "cartacei" che "digitali" per fornirvi indicazioni sui libri da procurarvi per approfondire le vostre conoscenze. Accesso a livelli, composto da 11 prove di difficoltà crescente in cui potete testare le vostre conoscenze e acquisirne di nuove. L'accesso è libero, quindi non vi resta che iscrivervi e divertirvi. Documentazione utile per imparare ma anche da tenere sempre sott'occhio durante i vostri esperimenti nel mondo Linux. Hotlist necessaria per tutti coloro che vogliono ampliare le proprie conoscenze, facendo riferimento a siti di qualità. È attivo il servizio di ricerca nella nostra hotlist. Software indispensabile per poter programmare, lavorare su file compilati, monitorare il vostro sistema e molto altro. Crack Me per esercitarvi nel cracking con la certezza che nessuno se la prenderà con voi.
SLACKIT.ORG
Slackit. Cos'e' o meglio, cosa sara'?vai al sito

Il progetto Slackit.org ha come scopo la divulgazione di materiale riguardante la storica distribuzione Linux Slackware. Questa idea e' nata dal desiderio di fornire documentazione Slackware tradotta in lingua italiana e di distribuirla gratuitamente, inoltre abbiamo in progetto la stesura di documenti sotto licenza FDL (GNU Free Documentation License) e in un futuro ci proponiamo di dedicarci anche allo sviluppo di pacchetti Slackware distribuiti sotto GPL (GNU General Public License). Quali saranno gli argomenti trattati da Slackit? Come gia' anticipato, le idee portate avanti da questo progetto sono molteplici; al momento e' in corso la creazione di un mirror in lingua italiana del libro Slackware, successivamente procederemo alla stesura di articoli ed HOWTO riguardanti la configurazione del sistema e la risoluzione dei problemi piu' comuni da affrontare con Slackware. Tutta la documentazione, da noi distribuita, sara' scaricabile direttamente dal sito in formato libero (PDF).
HACKMEETING.ORG
Hack Your Brainvai al sito

L'hackmeeting e' l'incontro delle comunita' e delle controculture digitali italiane. Tre giorni di seminari, giochi, feste, dibattiti, scambi di idee e apprendimento collettivo. Esprimiamo una visione dell'hacking come attitudine, non esclusivamente informatica. Il nostro essere 'hacker' si mostra nella quotidianita' anche quando non usiamo i computer, si mostra quando ci battiamo per far cambiare le cose che non ci piacciono, come l'informazione falsa ed imposta, come l'utilizzo di tecnologie non accessibili e costose, come il dover recepire informazioni senza alcuna interattivita'.


[ Top ]




Released By DaMe`
Visits [1321828]